Read More

Il Presidente di Confindustria sul Recovery Plan: i soldi ora ci sono. Al Governo chiediamo riforme, semplificazione e dialogo

Il Presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, ha commentato con un’intervista sul Corriere della Sera il Recovery Plan, evidenziando la necessità di non sprecare la grande opportunità offerta dall’Unione Europea per pensare a una vera riforma trasformativa del Paese. Riforme, semplificazione e dialogo con le imprese sono, secondo il Presidente Bonomi, le strade che consentiranno di seguire un percorso reale verso un’evoluzione in linea con i cambiamenti determinati dallo scenario post pandemia.

Read More

Presentato il Recovery Plan alla Camera. Draghi “Cultura e turismo settori chiave per l’Italia”

Il Premier Draghi, intervenendo alla Camera il 26 aprile per la presentazione del Recovery Plan che sarà trasmesso alla Commissione UE, ha sottolineato quanto cultura e turismo siano settori chiave per l’Italia con un forte significato identitario. Ai due settori sarà dedicata una prima linea d’azione per interventi di valorizzazione di siti storici e culturali volti a migliorare la capacità attrattiva, la sicurezza e l’accessibilità dei luoghi. Interventi finalizzati non solo ai grandi attrattori ma anche alla tutela e alla valorizzazione dei siti minori. Si aggiungono misure per una riqualificazione ambientalmente sostenibile delle strutture e dei servizi turistici, che fanno leva anche sulle nuove tecnologie.

Discorso integrale del Premier alla Camera

Read More

Europa Creativa: aumenta la dotazione finanziaria per il 2021-2027

Dopo 15 mesi di negoziati, il programma Europa Creativa può contare nel nuovo bilancio europeo pluriennale su un aumento di budget del 50% – rispetto al bilancio precedente – che porta l’ammontare totale delle risorse ad oltre 2 miliardi di euro.  Il programma di finanziamenti diretti Europa Creativa è volto a salvaguardare e valorizzare il patrimonio culturale europeo nella sua interezza e diversità, proteggere, sviluppare e promuovere la diversità culturale e linguistica europea, e a sostenere una crescita economica inclusiva e intelligente, attraverso il supporto alla competitività internazionale del settore culturale e creativo. Il Nuovo Programma manterrà la suddivisione in tre sottoprogrammi Cultura, Media e Transettoriale ma, per rispondere alle sfide del futuro e a quelle in corso, sarà rafforzata l’attenzione al settore musicale, al libro, all’editoria, all’architettura e al patrimonio culturale oltre che al turismo sostenibile e design.

Per maggiori informazioni: https://www.consilium.europa.eu/it/policies/creative-europe-2021-2027/